Skip links

Mascagni Festival

Giungendo a Livorno si avrà anche il piacere di ascoltare le musiche di Mascagni nei luoghi che le ispirarono.

Non è possibile ascoltare la “barcarola” del secondo atto di “Silvano” senza pensare ai riflessi della luna in una notte serena sul lungomare labronico.

Il mare e il vento di Livorno si avvertono in molte pagine mascagnane, dalla Sinfonia delle “Maschere”, mossa dalle folate del libeccio, al secondo atto di “Parisina”, con i canti dei marinai, al finale del “Piccolo Marat”, dove una vela chiude l’opera sulle note della Speranza e della Libertà.

Poi il Santuario di Montenero, cui Mascagni dedicò una pagina corale prettamente “livornese”, sul Viale di Antignano la Villa che abitò dal 1914 al 1940, e nel cuore della città, il Goldoni, il “suo” teatro, dove diresse fra l’entusiasmo del pubblico e dove la sua musica ancora risuona.

E per finire, i suoi concittadini, la sua gente, animata dalla stessa generosità, dalla stessa vivacità, dal carattere stesso che fu di Mascagni.

Il Mascagni Festival si terrà dal 9 al 19 settembre alla Terrazza Mascagni sul lungomare della città, luogo suggestivo dedicato proprio al compositore labronico, dopo un’anteprima prevista per il 2 agosto nella storica Fortezza Nuova.

www.mascagnifestival.it

Leave a comment